loading

WATERS ROGER

IS THIS THE LIFE WE REALLY WANT? - LIMITED

WATERS ROGER - IS THIS THE LIFE WE REALLY WANT? - LIMITED
 

Genere: Rock

Etichetta: COLUMBIA

Anno: 2018

Supporto: 2-LP

34.50

34.50

Aggiungi al carrello
.
Tiratura limitata in doppio vinile verde per il nuovo album di studio di Roger Waters, in questi giorni in Italia con il suo fenomenale tour 'Us+Them'. Non ci speravano forse piu', i suoi fan, in un suo nuovo disco rock, arrivato nei negozi a ben venticinque anni di distanza da 'Amused To Death'. Chi ama l'artista inglese vi ritrova tutti i tratti salienti e caratteristici della sua musica, e richiami espliciti alle sonorita' di dischi storici come 'Animals' e 'The Wall': coadiuvato dal celebre produttore e polistrumentista Nigel Godrich (uomo di fiducia dei Radiohead, e gia' collaboratore di Paul McCartney, Beck e U2) e da un gruppo di musicisti che include il cantautore Jonathan Wilson (chitarre e tastiere) oltre a Gus Seyffert (chitarre, tastiere, basso), Roger Joseph Manning Jr. (tastiere), Lee Pardini (tastiere), Joey Waronker (batteria), Jessica Wolfe e Holly Laessig delle Lucius ai cori, Waters commenta (con qualche spiraglio di ottimismo) l'incertezza e la cupezza di un mondo diviso da barriere, muri, odio e autoritarismo. Inframmezzate dai classici rumori di fondo (gabbiani, trasmissioni radiofoniche, esplosioni), le sue nuove canzoni si muovono tra maestose ballate ('The Last Refugee', 'Deja Vu'), commoventi ricordo di gioventu' ('When We Were Young'), sonorita' sintetiche anni Settanta ('Picture That'), ritmi alla 'Have A Cigar' ('Smell The Roses') e una title track che - scrive Ludovic Hunter-Tilney sul Financial Times - 'suona come i Pink Floyd in jam session con i Radiohead'. Un altro concept destinato a lasciare il segno, influenzato dagli ultimi accadimenti internazionali (compresa l'ascesa al potere di Donald Trump), e ricco di canzoni destinate a rimanere nel tempo. 'Un disco d'altri tempi, di bellezza dolorosa e vertiginosa', scrive Andrea Scanzi sul Fatto Quotidiano. E un album 'povero' di assoli chitarristici e molto pianistico: 'Un viaggio che parla della natura trascendentale dell'amore', ha spiegato lo stesso Waters. 'Di come l'amore ci puo' aiutare a passare dalle nostre attuali difficolta' a un mondo in cui tutti possiamo vivere un po' meglio'

track list


A1 When We Were Young
A2 Deja Vu
A3 The Last Refugee
B1 Picture That
B2 Broken Bones
C1 Is This The Life We Really Want?
C2 Bird In A Gale
C3 The Most Beautiful Girl
D1 Smell The Roses
D2 Wait For Her
D3 Oceans Apart
D4 Part Of Me Died
 
 

Potrebbe anche interessarti

ac
ACCEDI
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
CARRELLO

Il tuo carrello
è vuoto

Vai alla cassa
richiedi preventivo
CERCA
Artista
Titolo
Genere
Etichetta
Supporto
Cerca dal
Codice a barre
Cerca