loading

DEREK & THE DOMINOS

LAYLA - VINYL TRANSPARENT - INDIE STORES EXCLUSIVE LIMITED EDITION

DEREK & THE DOMINOS - LAYLA - VINYL TRANSPARENT - INDIE STORES EXCLUSIVE LIMITED EDITION
 

Genere: Ristampa

Etichetta: UNIVERSAL

Anno: 2020

Supporto: 2 Vinile LP

37.90

€ 37.90

Aggiungi al carrello

La Universal ristampa su doppio vinile trasparente a tiratura limitata e in esclusiva per i negozi di dischi indipendenti 'Layla And Assorted Love Songs', unico e leggendario album registrato dalla band angloamericana Derek and the Dominos sotto la cui sigla si celava Eric Clapton (voce e chitarra), affiancato da Bobby Whitlock (voce, tastiere e chitarra acustica), Carl Radle (basso e percussioni) e Jim Gordon (batteria e percussioni) oltre che - in undici brani su quattordici - dal formidabile Duane Allman (chitarra solista e slide). Registrato ai Criteria Studios di Miami, prodotto dal gruppo e dal fonico Tom Dowd che poco prima aveva lavorato a 'Idlewild South' della Allman Brothers Band e pubblicato su etichette Polydor e Atco nel novembre del 1970, non fu inizialmente un grande successo né in termini di critica né sotto il profilo commerciale (non si spinse infatti oltre il numero 16 negli Stati Uniti mentre non si affacciò neppure nelle charts in Inghilterra); nell'arco degli anni e dei decenni successivi, tuttavia, è tornato più volte in classifica ed è stato riconosciuto come uno dei capolavori indiscussi della storia del rock. Con quell'opera Clapton prendeva volutamente le distanze dai 'supergruppi' di cui aveva fatto parte, Cream e Blind Faith, così come dalle pressioni dei discografici e dei promoter sviluppando con un trio di musicisti che aveva conosciuto accompagnando in tour Delaney & Bonnie un repertorio decisamente più asciutto e roots che a standard del blues come 'Nobody Knows You When You're Down And Out' (di Jimmy Cox) e 'Keys To The Highways' (di Big Bill Broonzy), tuttora nel repertorio live di 'Slowhand', alla 'Have You Ever Loved A Woman' imparata da Freddie King, al doo wop di Chuck Willis 'It's Too Late' e a una versione rallentata della hendrixiana 'Little Wing' affiancava eccellenti composizioni originali (spesso scritte a quattro mani da Clapton e Whitlock) come 'Bell Bottom Blues', 'Why Does Love Got To Be So Sad?', 'It's Too Late' e soprattutto la famosissima 'Layla', che Clapton scrisse per la moglie di George Harrison, Pattie Boyd, di cui si era infatuato: confessione disarmante e gemma preziosa incastonata in un disco che molti oggi considerano l'opera migliore mai pubblicata dal chitarrista del Surrey (Cream compresi)

track list

A1 I Looked Away
3:04
A2 Bell Bottom Blues
5:06
A3 Keep On Growing
6:22
A4 Nobody Knows You When You're Down And Out
4:57

 

B1 I Am Yours
3:32
B2 Anyday
6:37
B3 Key To The Highway
9:47

 

C1 Tell The Truth
6:45
C2 Why Does Love Got To Be So Sad?
4:50
C3 Have You Ever Loved A Woman
6:51

 

D1 Little Wing
5:23
D2 It's Too Late
3:45
D3 Layla
7:10
D4 Thorn Tree In The Garden
2:51

 

 
 

Potrebbe anche interessarti

 

DEREK & THE DOMINOS

LAYLA AND OTHER ASSORTED LOVE SONGS - 50TH ANNIVERSARY - DELUXE EDITION

2 CD

 

 

20.90

Novità
Novità
 

V/A MUDDY WATERS / BONNIE RIATT / DR. JOHN

ANN ARBOR BLUES & JAZZ FESTIVAL 1972

2 CD

 

 

22.50

Novità
 

BUTTERFIELD PAUL - BETTER DAYS

LIVE AT WINTERLAND BALLROOM

CD

 

 

15.50

 
ac
ACCEDI
Indirizzo E-Mail:

Password:


Accedi
CARRELLO

Il tuo carrello
è vuoto

Vai alla cassa
richiedi preventivo
CERCA
Artista
Titolo
Genere
Etichetta
Supporto
Cerca dal
Codice a barre
Cerca